The Grid: masterclass che ti aiutano a capire la cultura americana

Ti è mai capitato di non riuscire ad afferrare un dialogo in una serie, un passaggio di un libro o uno sketch sulla TV americana? Magari capivi perfettamente ogni singola parola, ma ti sfuggiva il significato d’insieme. Come se ci fosse qualcosa piazzato tra le righe, appena lì oltre le parole, che non riuscivi a cogliere.

Questo succede quando impari una lingua senza prestare la stessa attenzione alla cultura che utilizza quella lingua per raccontarsi.

Ecco l’idea da cui nasce The Grid.

The Grid, il reticolo per viaggiare nella cultura americana

The Grid sono cicli di Masterclass di lingua e cultura americana di volta in volta dedicati a un tema diverso, aperti a chiunque, indipendentemente dal livello di inglese.

Qualcuno tra voi l’avrà riconosciuto immediatamente: The Grid richiama la “griglia” di Thomas Jefferson, quel reticolo in cui è stato suddiviso l’Ovest americano. Nell’idea utopica del terzo presidente degli Stati Uniti, il quadrato più piccolo in cui si poteva suddividere il Grid – un appezzamento di terreno da un miglio per lato – era la superificie perfetta perché un pioniere potesse trovare sostentamento per sé e per la propria famiglia coltivando la terra e allevando qualche animale.

L’eredità di questa idea rivoluzionaria è visibile ancora oggi quando sorvoliamo il Paese, specialmente il West: dall’alto si riconoscono ancora tanti quadrati, suddivisi a loro volta in quadratini sempre più piccoli.

Il reticolo chiaramente visibile dall’alto, in Nebraska (google maps)

Per i pionieri, il Grid è stato un modo per domare un territorio immenso e carico di pericoli. Per addomesticarlo e renderlo più a misura d’uomo.

Per stabilire, lì dove c’era l’ignoto, il proprio posto nel mondo.

Così sarà un po’ anche per noi.

The Grid arriva in tutte quelle situazioni dove la lingua inglese non è più sufficiente per capire la realtà americana, ma servono competenze culturali; queste competenze sono gli strumenti che ti permetteranno di addomesticare il territorio americano e di sentirti, anche lì, un po’ più a casa.

The Grid ti aiuta a leggere in modo più profondo gli Stati Uniti nella loro complessità, partendo proprio dalle parole che usano per raccontarsi: a partire dai nomi delle persone, degli oggetti e dei luoghi, per passare poi alle nuove parole e ai nuovi suoni che caratterizzano la lingua americana.

Per chi è The Grid

The Grid è adatto a chiunque voglia rafforzare le proprie competenze culturali, per lavoro o per piacere. Non importa il livello di inglese: gli incontri si tengono in italiano, quindi puoi partecipare sia che tu non sappia l’inglese per nulla, sia che tu lo sappia invece già benissimo.

Le Masterclass sono aperte a chiunque provi curiosità nei confronti del mondo statunitense e voglia esplorarli al di là dei soliti preconcetti. Sono consigliate anche a chi abbia organizzato un viaggio negli Stati Uniti o per chi ci vive e lavora.

Sono particolarmente consigliate anche per giornalisti, insegnanti, traduttori e interpreti che lavorano con gli Stati Uniti.

Come funziona

The Grid esce con un ciclo tematico nuovo all’anno, all’incirca in primavera. Chi si iscrive al corso live riceverà a casa il Gridbook, il libro contenente i contenuti del corso.

Una volta finito, il corso sarà disponibile tutto l’anno in forma di videocorso. L’accesso al videocorso include anche la bacheca delle risorse e i quiz a fine lezione.

Ogni Grid include:

  • 4 incontri tematici (6 ore) in italiano
  • accesso alla bacheca virtuale dove condividiamo risorse aggiuntive
  • il Gridbook, un libro cartaceo spedito a casa con i contenuti del corso (solo per chi fequenta il corso live)
  • accesso gratuito alle videoregistrazioni + quiz finale