È meglio un’insegnante italiana o una madrelingua?

Mi sono sentita rivolgere questa domanda decine di volte nella mia carriera e la verità è che non c’è una risposta univoca: dipende molto dal tuo livello, dal tuo modo di imparare, dalle tue esigenze. Posso darti però una regola che è sempre valida: indipendentemente dalla nazionalità, scegli un’insegnante esperta e certificata.

Cosa significa?

1. Scegliere un’insegnante esperta significa affidarsi a una professionista che nella vita ha avuto a che fare con centinaia di studenti nel corso di anni di attività.

Sa quali sono i problemi più comuni degli studenti, sa come identificare e affrontare ogni difficoltà linguistica e sa adattare il proprio metodo alle richieste più disparate.

Insegno inglese da quando io stessa ero al liceo, ed è la mia attività principale dal 2007. In questi anni ho conosciuto davvero centinaia di realtà diverse, sia nel campo del General English che del Business English: questo mi permette di essere flessibile e di poter contare su una varietà molto ampia di risorse e tecniche per poterti aiutare nel tuo percorso nella lingua inglese, affrontando con sicurezza tutte quelle problematiche che ti hanno sempre frenato nell’imparare la lingua.

2. Perché scegliere un’insegnante certificata? E’ molto semplice: essere madrelingua non basta.

Pensa a te stesso: parli italiano perfettamente da quando sei piccolo, è la lingua che usi per parlare con le persone che ami, è quella che usi sul lavoro, è quella in cui sogni. Ma sapresti insegnarlo? Sapresti trasmettere a uno studente tutte le sfumature lessicali e grammaticali di questa bellissima lingua? Probabilmente no. Questo perché c’è una bella differenza tra il “parlare da madrelingua” e il “saper insegnare” una certa lingua.

Un insegnante americano potrà anche avere una pronuncia naturale e impeccabile e conoscere tutte le espressioni idiomatiche con cui è cresciuto. Ma cosa te ne fai, se poi quando cerca di spiegarti qualcosa tu non capisci nulla e te ne torni a casa solo con una gran confusione in testa? Non ti sembrerà forse di aver buttato via i tuoi soldi e – peggio ancora – il tuo prezioso tempo?

Sarebbe come comprare una Bugatti senza volante. Che cosa te ne fai? Non è forse meglio comprare un’auto dalle ottime prestazioni – che so, una Ferrari – che sia utilizzabile, e che sappia portarti in sicurezza dove hai bisogno di andare? Io dico di sì.

Ecco perché ti consiglio di cercare un’insegnante che lo sia di formazione.

Ho grande rispetto per il mestiere dell’insegnante e sono convinta che non sia una professione in cui si può improvvisare.

Per questo sono un’insegnante certificata dal 2008 e mi mantengo costantemente aggiornata grazie a corsi di perfezionamento e allo studio continuo della disciplina.

Ho un livello di competenza della lingua inglese molto alto (livello C2: quello richiesto per insegnare nelle università americane, per intenderci) perché l’ho studiata e praticata per una vita intera con passione. Ho passato più di un anno negli Stati Uniti, li ho girati in lungo e in largo, ho a che fare con americani per buona parte della mia giornata lavorativa.

Ma più di tutto, è questo che conta davvero: sono in grado di insegnarti quello che ho imparato in modo semplice, diretto e divertente.

La combinazione di queste skills, credimi, è molto difficile da trovare, specie quando si tratta di cultura e lingua statunitense.

Sei ancora scettico? Qui troverai alcune testimonianze dei miei studenti.

Allora, hai deciso di intraprendere con me un viaggio nella lingua e nella cultura degli americani? Contattami qui, e posso creare un programma su misura per te.

See ya soon,

Elena

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.